Da Francavilla a Guardiagrele

Da Francavilla, piacevole cittadina di mare al confine con il Comune di Pescara, non si può partire senza aver visitato alcuni punti di pregio: uno fra tutti, il Museo Michetti (MuMi), tempio dell’arte di Francesco Paolo Michetti, che visse qui fra l’800 e il ‘900. Prima di prendere una delle strade che conducono al capoluogo, trovate anche il tempo di fare una passeggiata nella bella e dorata spiaggia. Poi, arrivati a Chieti, concentratevi sulle tracce di epoca romana che arricchiscono il centro e i bei musei di questa città. La strada che da Chieti conduce a Guardiagrele è facilmente scorrevole e in buono stato. Seguendo la vallata del Fiume Alento passerete per verdissime valli, vedrete calanchi (le tipiche formazioni rese possibili dall’azione dell’acqua e dei venti per millenni di lavorio) e incrocerete le deviazioni che conducono ai tanti borghi arroccati sulle colline, tutti degni di una visita, come ad esempio Fara Filorum Petri e S. Martino sulla Marrucina. Poi, sulla collina più alta, ecco Guardiagrele, il centro della lavorazione del ferro battuto, dell’alta gastronomia e delle splendide vedute sulla Maiella. Immancabile.

I commenti sono chiusi