A scuola di mestieri

Se si lasciano le grandi vie di comunicazione, la provincia di Chieti diventa subito un territorio interessante per la scoperta enogastronomica, qui, tra le montagne imponenti e le verdi colline che si rincorrono fino ad affacciarsi sull’Adriatico resiste ancora una identità contadina e una ricchezza unica di sapori, prodotti e tradizioni. Infatti è proprio in questo territorio che è nata la Scuola del Gusto Abruzzo (www.scuoladelgustoabruzzo.it), l’organizzazione che promuove il racconto dell’identità enogastronomica della regione attraverso pubblicazioni, recensioni, studi, eventi, degustazioni guidate e corsi di aggiornamento tecnico molto qualificati per la formazione e l’accreditamento delle Guide del Gusto. La scuola del Gusto ha promosso la costituzione di una rete di agricoltori e artigiani che si contraddistinguono per l’eccellenza delle proprie produzioni e la capacità di accogliere piccoli gruppi di visitatori che vogliono, anche solo per un giorno, imparare qualcosa del loro mestiere. Ne è nata una serie di esperienze autentiche ed emozionanti che vengono proposte dalla Scuola coerentemente con la stagione, veri e propri corsi per dove si ha l’opportunità di lavorare assieme ai maestri per apprendere direttamente da loro i mestieri della terra: la coltivazione dell’orto, la preparazione dei piatti tradizionali della cucina rurale e la lavorazione di carni, latte e cereali per produrre salumi, formaggi, pani e dolci.

Foto credits: @Edoardo Podo

I commenti sono chiusi