La rete Terre Ospitali e le opportunità per la filiera turistica dei castelli Romani e Monti Prenenstini

Convegno 2 luglio 2019 - La cooperazione per il turismo nei Castelli Romani e Monti Prenestini

La rete di imprese Terre Ospitali protagonista nel convegno sulla cooperazione per il turismo nei Castelli Romani e Monti Prenestini che ha avuto luogo il 2 luglio a Villa Aldobrandini e che ha visto protagonisti tutti i maggiori portatori di interesse del territorio.
Un convegno dedicato alle possibilità che la cooperazione in ambito turistico può fornire allo sviluppo del territorio. Imprese e istituzioni insieme per lo sviluppo turistico del territorio, grazie anche al Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e al Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. È stato l’obiettivo dell’incontro organizzato dal Gal Castelli Romani e Monti Prenestini in collaborazione con l’Università di Tor Vergata con cui è stata anche sottoscritta una importante convenzione per l’organizzazione di tirocini teorici e pratici presso le aziende o gli enti del territorio dei Castelli Romani.

Formazione, imprese, agricoltura e paesaggio sono stati i temi  toccati durante i lavori aperti dal presidente del Gal Stefano Bertuzzi. Il Magnifico Rettore dell'Università di Roma Tor Vergata Giuseppe Novelli ha sottolineato l’impegno e il lavoro di radicamento dell’Università nel territorio dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Successivamente i contributi tecnici del Gal e dell’Università hanno descritto nel dettaglio le opportunità nel campo della formazione e i contributi alle imprese.

La novità in questo contesto è stata rappresentata dalle Comunità di progetto e di prodotto, elemento strategici che fungeranno da collante tra il tessuto produttivo ed operativo locale e lo sviluppo formativo e turistico territoriale. Lo strumento tecnico finanziario individuato nel PSL è la misura 16 ed in particolare la 16.3.1 che ha come obiettivo la “Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse e per lo sviluppo e/o commerciale di servizi turistici sul turismo rurale”.

Successivamente ha avuto luogo una tavola rotonda coordinata dal prorettore vicario Franco Salvatori per conoscere le iniziative a sostegno dello sviluppo turistico del territorio da parte delle istituzioni e associazioni di Castelli Romani e Monti Prenestini: Danilo Sordi, presidente XI Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini, Gianluigi Peduto, Presidente del Parco dei Castelli Romani, Giusppe De Righi, presidente del sistema bibliotecario dei Castelli Romani, Maria Regina Bortolato, presidente Rete d’Impresa di Terre Ospitali, Marco Misicchia, presidente Cna Turismo Roma.

I commenti sono chiusi